Mag 14

MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA DOP: UN PATRIMONIO DA PRESERVARE

Prosegue,  la settima edizione de Le Strade della Mozzarella, l’unico grande convegno gastronomico dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, interpretata dal talento dei più grandi chef italiani e stranieri, in una “tre giorni” che innalza Paestum a palcoscenico gourmet.

Dopo l’esordio di lunedì, la seconda giornata si è confermata all’altezza delle aspettative: numerose performance portano la firma di Andrea Aprea, Christian e Manuel Costardi, Nino di Costanzo, Nicola e Luigi Portinari, Niko Romito, Moreno Cedroni, Michele Deleo e Ilario Vinciguerra.

Una parata di stelle dell’alta cucina in grado di ammaliare i palati del folto pubblico presente con delle proposte in grado di esaltare le qualità della Mozzarella di Bufala Campana DOP. A farsi portavoce della passione degli chef per questo grande prodotto del sud è stato Niko Romito, giovane patron del Reale Casadonna di Castel di Sangro. “Credo di parlare a nome di tutti i miei colleghi dicendo che la Mozzarella di Bufala Campana DOP è un patrimonio da preservare – ha commentato lo chef abruzzese – e Le Strade della Mozzarella è un evento che racconta in modo perfetto un grande prodotto e un grande territorio. Merito agli organizzatori e al Consorzio che sono riusciti, tra le altre cose, a creare un clima di squadra grazie al quale le giornate di Paestum sono ormai diventate un’occasione di incontro e di divertimento e noi chef ci sentiamo di far parte di una squadra di amici, tutti uniti dalla passione per la mozzarella di bufala”.

Ma Le Strade della Mozzarella in questi giorni è anche il luogo di confronto per i vertici del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP e il Direttore del Consorzio ha avuto quindi modo di tornare sulle notizie di questi giorni. “Fa piacere evidenziare come i media abbiano riportato correttamente la posizione del Consorzio relativa alla chiusura di un caseificio – ha commentato il Direttore Antonio Lucisano – Ora più che mai occorre un lavoro sinergico tra Consorzio e istituzioni, e in tal senso vogliamo ribadire la nostra grande fiducia nel Ministro Martina che ha già mostrato una competenza e una sensibilità che fanno ben sperare per il futuro”.

Feb 05

ENOLIONS: IL PRIMO CONCORSO DI VINO CON UNA GIURIA DI GIOVANI

Visualizzazione di ENOLIONS.JPG

Gen 24

ROMA: PRIMO EXPÒ DEI SAPORI MEDITERRANEI

Cibo sano – Corpo sano è questo il messaggio che emerge dall’A.M.I. – L’Expo dei Sapori Mediterranei, che in questa tre giorni, dal 24 al 26 gennaio, in programma presso il Palazzo dei Congressi di Roma, porrà in primo piano l’alimentazione mediterranea come patrimonio mondiale dell’umanità, sostenendo e diffondendo le peculiarità alimentazione mediterranea. L’obbiettivo prefissato è la valorizzazione e la conoscenza dei suoi prodotti tipici e della loro filiera agroalimentare. Il cibo è il patrimonio della nostra cultura, perciò necessario promuovere i principi di una corretta educazione alimentare e una migliore consapevolezza del mangiare naturale e salutare.

AMI si svilupperà intorno a quattro percorsi tematici. “Laboratori-Vetrina” che diventeranno uno spazio di approfondimento e di confronto per professionisti e consumatori:

Pane & Olio: origini e caratteristiche dei due alimenti più importanti della nostra cultura alimentare.

Pesce & Pesca: la principale vetrina del prodotto ittico del Mediterraneo.

La Sicurezza in Tavola: tutti gli strumenti che il consumatore deve avere per acquistare il cibo in sicurezza.

AMIco Cibo: l’educazione alimentare per i bambini dai 6 ai 14 anni.

Dic 24

LA REDAZIONE DEL GASTRONOMO VIA AUGURA UN CALOROSO E SERENO NATALE

Descrizione: cid:image005.gif@01CEFFF6.A328A270

Dic 16

BITONTO: VOLATA FINALE SABATO 21 DICEMBRE AL GIROLIO D’ITALIA

gitolioVolata finale per il Girolio d’Italia 2013, il viaggio alla scoperta dell’olio nuovo organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali. Sabato 21 dicembre a Bitonto in Puglia andrà infatti in scena l’ultima delle quattordici tappe che nell’arco di tre mesi hanno percorso in lungo e in largo lo Stivale delle regioni olivetate per celebrare l’oro verde e i prodotti tipici dei vari territori.

Il primo atto dell’ultima tappa del Girolio d’Italia 2013 si terrà nel primo pomeriggio di venerdì 20 con il convegno al Teatro Tommaso Traetta di Bitonto dal titolo “Lo stile di vita della Dieta Mediterranea come opportunità di mercato: ruolo della donna, convivialità e promozione del territorio”, uno degli appuntamenti di “MedDiet Home”, il quarto di cinque grandi eventi del progetto strategico “MedDiet – Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali” finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 per promuovere la Dieta Mediterranea. 

La festa poi entrerà nel vivo sabato 21 dicembre, quando si riuniranno per la grande parata finale i rappresentanti istituzionali di tutte e quattordici le tappe che si sono susseguite nei tre mesi di eventi e dove si terrà anche l’Assemblea Annuale dei Soci,  il cui tema centrale saranno le celebrazioni del ventennale delle Città dell’Olio che ricorre nel 2014 e il progetto “Olio extravergine di oliva e ristorazione”.

La cerimonia istituzionale di passaggio di tappa andrà in scena a Palazzo Gentile al termine della sfilata e consisterà nell’alzabandiera del doppio vessillo Tricolore e delle Città dell’Olio accompagnato dall’inno nazionale suonato dalla Fanfara della 3° Regione Aerea dell’Aeronautica. Al termine della cerimonia, la consegna di una pianta di olivo alle scuole elementari Cassano, Fornelli, Modugno, Caiati e Don Tonino Bello e la presentazione delle testimonial di tappa ovvero le donne centenarie di Bitonto, dimostrazione tangibile della bontà di uno stile di vita comune a tutti i paesi affacciati sul Mare Nostrum che risponde al nome di Dieta Mediterranea, di cui l’olio extravergine rappresenta un elemento basilare. Sabato 21, ma anche domenica 22 dicembre, il centro di Bitonto sarà coinvolto in vero e proprio Festival del Folklore mediterraneo, con degustazioni, assaggi guidati di produzioni tipiche del territorio, corsi sulla conoscenza dell’olio evo per adulti e bambini, show cooking e corsi con le donne del territorio sulla cucina casalinga, aziende olearie visitabili, itinerari del gusto, aperitivi e shopping all’insegna dell’olio nuovo e menù a tema nei ristoranti della città.

Dic 09

A SCUOLA DI BALSAMICO


PRESENTATO IERI IL LIBRO DI RICETTE REALIZZATO DALLA SCUOLA ALBERGHIERA DI SERRAMAZZONI CON L’ORO NERO DI MODENA.


Un volume per raccontare la storia e i segreti dell’Aceto Balsamico di Modena IGP e allo stesso tempo una raccolta di ricette elaborate e realizzate dagli studenti della Scuola Alberghiera di Serramazzoni: questo è “A scuola di Balsamico”, il libro realizzato e distribuito dal Consorzio Aceto Balsamico di Modena ed edito da Edizioni Catering, che è stato presentato ieri pomeriggio a Modena al Caffè Concerto di Piazza Grande alla presenza del Presidente del Consorzio Aceto Balsamico di Modena Mariangela Grosoli, del Direttore della Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni e del Direttore di Edizioni Catering Roberto Martinelli. Una presentazione che si è poi conclusa con un assaggio di Aceto Balsamico di Modena IGP accompagnato da scaglie di Parmigiano Reggiano, servito dagli allievi dell’Istituto Alberghiero.

Una parte introduttiva dedicata alla storia del prodotto e alle caratteristiche organolettiche dell’Aceto Balsamico di Modena IGP con una prefazione del Presidente del Consorzio Mariangela Grosoli e dello chef stellato Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena e il contributo del direttore della Scuola Alberghiera di Serramazzoni Giuseppe Schipano, precedono la presentazione delle ricette prime classificate nelle 7 edizioni del Concorso Gastronomico “Il cibo si tinge di nero Balsamico” promosso dal Consorzio Aceto Balsamico di Modena e dalla stessa Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni (MO).

Per le sue caratteristiche organolettiche, l’Aceto Balsamico di Modena IGP rappresenta un vero asso nella manica per gli chef ma anche per semplici appassionati di cucina i quali, prendendo spunto da questa pubblicazione, avranno qualche suggerimento in più per abbinare al meglio il condimento con le pietanze: mentre un balsamico giovane e leggermente corposo rende meglio nelle preparazioni di cibi cotti, uno con corposità più accentuata e prolungato invecchiamento è più indicato nelle rifiniture di piatti, come condimento di insalate di verdura e frutta, o per un tocco di classe a cocktail e dessert. Ventiquattro idee per interpretare e personalizzare l’oro nero dunque, rivisitando cucine di paesi lontani o proponendo nuovi abbinamenti per esaltarne le note intense e inconfondibili.

Nov 23

A ROMA È PIACERE ETRUSCO!

Nov 13

AREZZO FIERE: DODICESIMA EDIZIONE DI AGRIETOUR

Da venerdì 15 a domenica 17 novembre si rinnova l’appuntamento con AGRIeTOUR, unico evento fieristico di rilevanza nazionale per la valorizzazione dell’offerta agrituristica italiana.

Come ogni anno verrà presentata l’offerta agrituristica italiana a qualificati operatori internazionali, attraverso l’incontro del mercato professionale, la valorizzare del settore e la cultura dell’ospitalità rurale, ma anche un occasione per promuovere l’aggiornamento tecnico e formativo, le tecnologie innovative.

I protagonisti altri non sono che Aziende Agrituristiche e loro Consorzi, Associazioni di categoria, Amministrazioni Pubbliche, Aziende Fornitrici di prodotti e servizi per l’agriturismo, Operatori professionali della domanda italiana ed internazionale, Tecnici del settore, appassionati del turismo in campagna di qualità.

AGRIETOUR sarà anche l’occasione per presentare, agli operatori del settore i nuovi servizi innovativi, tra cui il nuovo portate Toscana.com, clicca sul banner per saperne di più. 

00.jpg

Nov 08

FIRENZE: 16 – 17 NOVEMBRE 47° CONGRESSO NAZIONALE AIS, UN OCCASIONE UNICA PER DEGUSTARE VINI STRAORDINARI CON I CAMPIONI DELLA SOMMELLERIE

47° Congresso Nazionale AIS Logo.JPG

La Stazione Leopolda di Firenze ospiterà, dal 16 al 17 novembre il 47° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier. Stelle della sommellerie italiana e toscana in particolare, come il campione del mondo in carica Luca Martini e altri campioni italiani che guideranno le esclusive degustazioni di vini ambasciatori dell’eccellenza enologica italiana: dai grandi rossi comeOrnellaiaSassicaiaTignanelloMasseto, Barolo per terminare con bollicineitaliane francesi.

Il Congresso Nazionale AIS di Firenze ospiterà oltre 200 produttoridi vino tra i più blasonati e sarà aperto al pubblico dalle 11 alle 21 il sabato e dalle 10 alle 21 la domenica, e che potrà acquistare in loco, con carta di credito, i vini e i prodotti degustati, che verranno consegnati direttamente al domicilio dell’acquirente.

Dopo due giorni di assaggi, degustazioni libere e guidateconvegniseminari e concorsi, a concludere la kermesse sarà lo spettacolo teatrale In Vino Varietas”, che suggellerà virtualmente l’inizio del conto alla rovescia verso il Congresso di Torino del 2014.

Nov 08

ROMA – APPIA ANTICA: BIMBI MANI IN PASTA! PANE E OLIO CON SLOW FOOD ROMA

 

olio.jpg

Post precedenti «

» Post successivi